Flash meteo: tendenza previsionale per la settimana dell’Epifania



Sta per iniziare la prima settimana del nuovo anno, e con lei continuerà anche l’intensa fase perturbata a cui stiamo assistendo in questi giorni. La tendenza previsionale per la festività dell’Epifania infatti, mostra l’inverno italico in grande spolvero rispetto agli anni passati. Facciamo il punto:

neve cumulata al nord-ovest in 24H prevista per il 5 gennaio

NORD: Avremo marcato maltempo sull’ovest del Piemonte, con nevicate abbondanti nel cuneese e provincia di Torino, intorno ai 300/400 metri ma data l’intensità dei fenomeni, localmente fino al piano e piogge sul resto della regione. Nevicate intense anche in Liguria nelle zone di confine con il Piemonte, specie nel savonese e nelle zone d’Imperia con quota neve intorno ai 500/600 metri, piogge altrove. Nevicate anche sull’appennino tosco-emiliano e in collina tra i 700/800 metri. Si rinnoverà il maltempo anche al nord-est con nevicate in Trentino,Veneto e Friuli. Nevicate attese anche in Lombardia specie nel bresciano, piogge abbondanti sul resto del nord.

CENTRO: Aria fredda accompagnata da diffusa instabilità, specialmente sulla Toscana, Lazio e Umbria con piogge abbondanti e locali rovesci a carattere temporalesco. Abbondanti nevicate su tutta la catena appenninica con maggior coinvolgimento del settore centrale specie tra Lazio (qui in calo a 600 metri ) e Abruzzo, nevicate nel sud della Toscana tra 800/900 metri, più in basso nella zona a nord al confine con l’Umbria. In Abruzzo nevicate che localmente saranno più basse nelle zone interne intorno ai 500/600 metri, anche qui non escludiamo possano scendere più in basso data l’intensità dei fenomeni. Piogge e nevicate attese anche in Sardegna.

SUD: piogge diffuse bagneranno tutte le regioni, con maggior coinvolgimento dei settori tirrenici. I fenomeni si concentreranno poi su Campania, Basilicata e Puglia, dove localmente saranno anche abbondanti e con locali rovesci temporaleschi. Nevicate abbondanti sull’appennino campano, e molisano, oltre i 1100/1200 metri con locali sconfinamenti. Nevicate attese anche sulla Sila e sull’Etna, piogge altrove.

venti attesi per il 5 gennaio

VENTI: saranno in rinforzo e di moderata intensità specie sulle regioni del centro sud.

Condividi l'articolo!



426 visualizzazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.