Nuvole Mammatus: straordinaria ascesa e discesa dell’acqua.



La formazione di queste nuvole, dalla forma insolita, è possibile vederla soprattutto quando l’aria è molto umida negli strati più bassi dell’atmosfera, mentre ad alta quota le temperature presagiscono un temporale con poco vento.

Durante i temporali più intensi o che nascono quando l’aria è umida a bassa quota molta acqua, che non si rovescia a terra, viene portata verso la tropopausa (strato di atmosfera tra troposfera, dove avvengono i fenomeni metereologici, e stratosfera la quale è caratterizzata da un clima stabile) prima sotto forma di vapore, fino a divenire cristalli di ghiaccio o acqua sopraffusa (acqua molto fredda, ma non ancora ghiacciata).

Quando il temporale finisce moltissimi cristalli di ghiaccio, che tenderanno a scendere verso terra in grandissime quantità, superate le nubi troveranno un clima secco con aria fredda che permetterà però alla grandine di sciogliersi e, sotto forma di vapore, tendere a risalire. Questo moto di ascesa e discesa dell’acqua darà origine a queste nuvole con questa forma particolare. Ogni “mammella” è un potenziale rovescio che però non riesce a scatenarsi poiché la temperatura più alta della terra aiuta la risalita dell’acqua.

In America sono più frequenti gli avvistamenti di queste particolari nubi.
È più difficile poterle osservare qui in Italia, servono ampi spazi e temperature alte, infatti sono facilitate le loro formazioni durante l’ estate poiché il terreno caldo aiuta l’ascesa dell’acqua.

Se volete curiosare e scoprire le varie tipologie di nuvole, cliccate qui!

Condividi l'articolo!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.